Come combattere il diabete ?

Il diabete è una malattia che tocca la maggio parte del tempo più le donne che gli uomini. E un tipo di malattia che si aumenta con l’età e copre 0,5% dei giovani contro 10% delle persone più di 65 anni. Il diabete continua sempre a crescere secondo le stime del’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ci sono i trattamenti che le persone soggette possono seguire. Quando si tratta del diabete di tipo 1, il trattamento è farmacologico e quello tipo 2, si deve prendere un’alimentazione sana per trattarlo. Dopotutto, si deve sempre mantenere il livello di zucchero che si trova nel sangue per combattere il diabete. Quali sono le cause del diabete ? Come combatterlo efficacemente ?

Le cause del diabete

Infatti, il diabete fa parte delle malattie che sono conosciute come malattie metaboliche. La causa del diabete è l’aumento del glucosio che si trova nel sangue. In questo punto, l’organismo non è più in grado di metabolizzare correttamente i carboidrati, perché il pancreas non produce una quantità  sufficiente d'insulina. Tuttavia, ci sono due tipi di diabete: il diabete di tipo 1 o Insulinodipendente quando le cellule del pancreas sono distrutte e non producono più insulina. Inoltre, il diabete di tipo 2 o non Insulinodipendente quando la produzione d'insulina è inadeguata a causa del sovrappeso.

In generale, il diabete di tipo 2 che è più comune e si tratta di una malattia multifattoriale. L’interazione di più cause che causa il diabete tipo 2, tra cui l’azione di fattori ambientali, ma anche la predisposizione genetica. Il sovrappeso oppure l’obesità potrebbero essere le cause del diabete. Tra questi ultimi, un’alimentazione sbilanciata o ricca di grassi ha un ruolo nell’insorgenza della malattia.

Consigli utili per combattere il diabete

A parte il fatto di prendere correttamente i farmaci, è possibile seguire una terapia naturale attraverso gli alimenti che si mangiano. Ogni giorno, consumare almeno cinque porzioni tra frutta e ortaggi. A settimana, consumare pesce e carni magre. Preferire le bibite senza zucchero e ridurre al massimo possibile i grassi.